22 Settembre 2020
blog
percorso: Home > blog

La mia vita da Albergatore

Gestire un Hotel, Lifestyle
scritto da Mario Whitehead il 29-01-2020 10:46
Ciò di cui ti parlerò oggi, è il lavoro che svolgo da ormai venti anni.
La mia esperienza da albergatore ha inizio all'età di 19 anni e consiste nella gestione di un hotel a conduzione familiare, quindi se ti affacci per la prima volta in questo mondo o a questo business, o ti aspetti la storia di un hotel strutturato a livello delle grandi catene alberghiere, puoi fare a meno di leggere perchè non ti ci ritroverai.
La conduzione familiare di una struttura prevede la possibilità e/o la necessità di ricoprire più ruoli all'interno della struttura stessa, portandoti inevitabilmente ad avere un rapporto più a stretto contatto con l'ospite.
Io, personalmente, ho piacere a soffermarmi e a dialogare con il cliente per confrontarmi e nello stesso tempo avere una visione più ampia della realtà che ci circonda.
Quando questo avviene, ho notato che ci sono domande ricorrenti che molti clienti mi fanno e così, nei momenti di tranquillità, piace fermarmi, riflettere e fare una specie di classifica di quelle più frequenti.
Una delle domande più gettonate nell'ultimo periodo è questa:

“perchè hai scelto di fare l'albergatore?”
A dire il vero a seconda della persona che ho di fronte ed in base alla conoscenza e confidenza che ho con la stessa (indifferentemente se si tratta di un ospite o di un amico) vengono fuori due versioni della stessa domanda.

Prima versione:
“se è vero che sai dei sacrifici che ci sono alle spalle nel gestire un'attività alberghiera, perché lo fai?”
Diciamo che ho iniziato a scontrarmi con questa domanda da quando è sopraggiunta la crisi e da quando la mia pagina social su Instagram @mario_whitehead è cresciuta.
Infatti giorno per giorno sempre più persone che non mi conoscono leggono i miei post e da circa un mese i miei articoli sul blog.
L'albergatore, si sa, è un lavoro che mette a durissima prova anche i nervi più saldi.
Lavori di ristrutturazione e miglioramento della struttura, gestione del personale, rispondere alle recensioni, inviare preventivi, aggiornare le tariffe, pubblicare le foto su Instagram, accontentare il cliente…una bella fatica!
Dall'esterno può sembrare una professione tutto sommato poco impegnativa, per la quale molti ciarlatani sedicenti consulenti girano sul web dispensando consigli su come gestire un hotel o un B&b senza aver mai messo piede in un albergo, facendoti sentire un albergatore da un giorno all'altro.
In verità è una delle realtà più difficili che ci sia. Senza orari, senza spazi per sé, a continuo contatto con la gente (nel bene, ma anche nel male) e soprattutto a continua prova di pazienza!
L'albergatore infatti si trova a dover sommare molte competenze: è psicologo, perchè deve essere in grado di capire una persona, è addetto alle risorse umane, è receptionist, è barista e cameriere, è intrattenitore, per capire le esigenze ed entrare a stretto contatto con gli ospiti, è consulente, è guida turistica…insomma, l'albergatore è un lavoro davvero molto duro, che solo chi ha tanta passione per questo settore può riuscire a portare avanti.

Seconda versione:
“cavolo Mario… ma con tutto quello che comporta la gestione di un hotel, non ti viene voglia di mollare tutto?”
Questa invece è una versione molto più “umana” perchè chi me la fa mi conosce da tempo, riconosce la mia professionalità ed è seriamente interessato a capire il motivo della mia scelta.
Non ti nascondo che è anche quella a cui faccio più fatica a rispondere perchè riguarda una sfera molto intima della mia vita professionale.
Di solito me la cavo con un sorriso, oppure con il classico “chissà” per tenermi una finestra aperta sul futuro.
La realtà è che prima di scrivere questo articolo conoscevo già la risposta a questa seconda domanda, il vero motivo della mia scelta.
Infatti se rileggi alla fine della prima versione l'ho menzionata, si chiama semplicemente “Passione”.
Per me la passione è quella sensazione di entusiasmo che ti fa vivere e superare momenti bui, stanchezze e problematiche come se fossi un bambino che ha appena ricevuto un giocattolo tanto atteso.
La passione è quella sensazione che ti porta giorno per giorno quella grinta per affrontare le giornate in maniera diversa, con un buongiorno diverso.
E' un lavoro che mi piace tantissimo e che dal 2018 grazie ai Social Network, in particolare al mio profilo Instagram @mario_whitehead, mi ha portato a viaggiare di più, a confrontarmi ogni anno con centinaia di albergatori, a raccogliere le strategie più efficaci e condividerle con chi ha bisogno di aiuto.
In realtà non vengo da una famiglia di albergatori con una lunga tradizione.
In questi venti anni di attività, mi sono fatto le ossa insieme alla mia famiglia, anche sbagliando.
In poche parole sono nato e cresciuto lavorativamente parlando in hotel e mi ritengo molto fortunato. Per un pigro lo sconsiglio come lavoro.
E' stata un occasione per imparare anche un pizzico in più di altre lingue senza star troppo sui libri, conoscere le abitudini di persone di altri paesi e, ultimo ma non meno importante grazie agli ospiti business, imparare molto anche su altre esperienze imprenditoriali.
Questo mi ha permesso di toccare con mano le abitudini e i sacrifici che gli albergatori vecchia scuola hanno sempre fatto per portare avanti la struttura.

Se tu che stai leggendo, vieni da una famiglia di albergatori allora sono sicuro che capisci di cosa sto parlando…
· Orari: giornate lavorative molto lunghe 12-14-16 ore: un albergatore lavora dal mattino alle 05:00, fino alla sera tardi prima di addormentarsi in un letto di fortuna piazzato nella stanza di servizio.
· Stress: lavorando sempre, con tutte le responsabilità di un imprenditore, riposando poco, lo stress è sempre a livelli altissimi e a volte basta una piccolezza per causare un litigio in famiglia.
· Qualità della vita: non si fa altro che lavorare, quindi viene messa a dura prova anche la vita sociale che in alcuni periodi viene letteralmente messa a parcheggio.
· Alimentazione: essendo tutto il giorno fortemente impegnato tra clienti, dipendenti, banche e fornitori i pasti sono l'unico momento dove un albergatore cerca di ritagliarsi quel minimo di spazio per se.

Poi se ci mettiamo il fatto che Il mondo del turismo dal 2000 in poi ha vissuto una vera e propria rivoluzione, un autentico tsunami e niente o quasi è rimasto com'era.
Facciamo un analisi più dettagliata?
· Internet ha rivoluzionato il sistema modificando per sempre il modo di reperire informazioni, scegliere e prenotare un albergo (addio alle brochure e agli auguri di natale per posta tramite postino, adesso devi diventare esperto di web marketing e comprarti un booking engine o affiliarti ad uno dei sistemi di prenotazione online su commissione).
· Tripadvisor, chi non lo conosce... (se per anni hai venduto alla grande camere improponibili, perche' oltre al passaparola, non vi era alcun strumento per capire se una struttura fosse adatta alle tue esigenze o meglio proponevi camere che lasciavano molto a desiderare, adesso la pacchia è finita, tutti sanno tutto).
· I voli low cost che hanno dimezzato i costi dei voli ma hanno soprattutto abbattuto anche i costi per raggiungere quei paesi che prima erano irraggiungibili per il turismo europeo di massa.
· Il boom delle agenzie on-line, che ha dato al cliente la possibilità di confrontare i prezzi di migliaia di alberghi con un clic (addio listino, adesso devi diventare un esperto di revenue management).
Quindi non resta che rimboccarsi le maniche, studiare il mercato, evolversi in internet con nuove strategie, anche semplicemente puntando ad aggiornarsi, come sto facendo io, attraverso un semplice profilo Instagram. confrontantosi con altri colleghi.

Per concludere questo articolo per te che hai letto, voglio solo trasmetterti un messaggio.
Qualsiasi cosa tu faccia, falla con passione.
Il resto viene da se.

Per chi gradisce consiglio questo libro,

Pagina Instagram: @Mario_Whitehead




Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio