14 Giugno 2021

Alla scoperta del trekking rurale ed ecocompatibile sui Monti Dauni

07-06-2021 08:00 - Travel Magazine by MARIO WHITEHEAD Professional Travel Blogger
Come andare alla scoperta dei Monti Dauni e del Tavoliere delle Puglie, coniugando paesaggi ed energia pulita, prodotta dai parchi eolici.
Eh bene si, anche i parchi eolici, entrano nell'itinerario del turismo, un turismo rurale.
Fare di necessità virtù, coniugando l'energia pulita prodotta dalle eliche a vento e il turismo rurale.
Una soluzione "ecocompatibile".
Tra gli immensi parchi eolici dei Monti Dauni, si può coniugare il tutto, attraverso delle tranquille uscite di trekking alla scoperta di paesaggi ed energia.
Un luogo, quello dei Monti Dauni, battuto dai venti ogni giorno dell'anno,
Lungo l'estensione dei parchi, si sviluppano itinerari rurali e percorsi da trekking: il rumore delle pale eoliche, è il pellegrinaggio degli amanti della montagna e della campagna.
La curiosità di vedere da vicino questi impianti altamente tecnologici, ha comportato attraverso piccole escursioni rilassanti di trekking un equilibrio tra energia e turismo.
Un percorso, che si va ad aggiungere già alla magnifica vista del paesaggio, composto dal passaggio degli animali da pascolo, presenza di sorgenti, abbeveratoi e pozzi disseminati lungo i versanti, ripidi e coperti di boschi alternati a sentieri di campagna.
Sono i luoghi selvaggi dove l'uomo, ha lasciato dominare la natura, dove i paesaggi con la vita rurale regalano percorsi rilassanti e diversi, dai sentieri classici di trekking, cui tutti gli appassionati della passeggiata sono abituati.
Ma dove sono questi percorsi di trekking?
-Partendo dal confine con la Campania, esattamente da Greci, si possono raggiungere tre piccoli centri vicini tra loro: Castelluccio Val Maggiore, Faeto e Celle San Vito, percorsi ideali per questo tipo di uscite;
-Se invece si vuole provare una passeggiata più impegnativa sui Monti Dauni, è possibile raggiungere il Monte Cornacchia partendo da Biccari, un sentiero agevole per arrivare a 1.150 mt di altezza;
-Altra alternativa per raggiungere il Monte Cornacchia, una tappa più lunga di circa 15 km, partendo invece dal borgo di Alberona;
-Non lontano da Alberona si trovano altre due tappe, cui vale la pena vedere e percorrerne i sentieri accompagnati dal vento: Pietramontecorvino e Roseto Valfortore.
-Altra tappa, più tranquilla, a confine con la Piana del Tavoliere ed i Monti Dauni, ma con uno scenario simile ai precedenti, troviamo i percorsi di Troia e Orsara di Puglia.
Il trekking dei Monti Dauni è accompagnato da uno scenario dove vento, pale eoliche e campi coltivati regalano una scena a perdita d'occhio, dove oltre a rilassare, fanno riscoprire un territorio diverso dai soliti paesaggi italiani.
Questi sentieri sono ideali anche come percorso per escursioni, a cavallo o in mountain-bike.
Provare per credere.






Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio


[Spazio pubblicitario libero sul blog Mario Whitehead]
Prenota il tuo viaggio
Booking.com

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio