06 Ottobre 2022

Corteo Storico e Torneo delle Chiavi a Lucera, in Puglia

01-09-2022 16:50 - Travel Magazine by MARIO WHITEHEAD Professional Travel Blogger
Dopo il lungo stop dovuto al Covid, anche qui a Lucera, in provincia di Foggia - Puglia, sembra che qualcosa si inizi a muovere.
Una realtà che fatica da sempre a realizzare qualcosa di concreto a livello turistico.
Ogni anno ci si alterna tra alti e bassi nell’organizzare queste manifestazioni, che dovrebbero segnare il fulcro ed il punto cardine e di partenza della calendarizzazione degli eventi estivi.
Quest’anno almeno ha rispolverato un vecchio ricordo dei lucerini e degli emigrati locali, riportando in auge tutte le vecchie manifestazioni storiche del passato, anche se non in forma imponente, ma almeno diversificata ed organizzata.
Queste manifestazioni come negli anni passati, si svolgono sempre nei primi 16 giorni del mese di Agosto, che si concludono esattamente il 16 di Agosto, in corrispondenza con la chiusura della Festa Patronale della Santa Maria Assunta, Patrona di Lucera.
Le manifestazioni svolte, sono riferite a storiche vicende risalenti al periodo svevo-angioino, ed in particolare alla vittoria del Cristianesimo sull'Islam.
Il "Corteo Storico di Lucera" ed il "Torneo delle Chiavi" tornato già qualche anno prima del Covid, nella sua forma originale, sono manifestazioni ricche di suggestione, di folclore, di storia e al tempo stesso di festa.

Il "Torneo delle Chiavi"


E’ la rievocazione storica di alcuni giochi medievali che si tengono ogni anno ad Agosto a Lucera per concedere al popolo qualche ora di svago, all’interno dell’Anfiteatro Romano.
Nell’arena dell'Anfiteatro Romano si da vita a giochi come tiro alla fune, tiro con la balestra, tiro con l'arco, lotta con i bastoni, corsa con le giare e albero della cuccagna tra le rappresentazioni ("rioni") delle cinque Porte di Lucera.
Lucera, infatti anticamente era divisa in cinque Porte, che oggi rappresentano nei giochi cinque squadre, tutte, prendono il nome di ciascuna delle antiche Porte di accesso: Porta Troia, Porta Foggia, Porta Albana, Porta San Giacomo e Porta San Severo.
Ai vincitori del torneo viene assegnato il Palio della Città, che consiste in un'insegna trecentesca, uno stendardo che viene portato in processione il 14 agosto, giorno di ricorrenza della liberazione della città dall'occupazione saracena.

Corteo storico di Lucera


E’ una manifestazione storico-folkloristica che si tiene a Lucera da moltissimi anni, esattamente dal 1983 e che si ripete ogni anno nel mese di Agosto.
Una sfilata, ispirata alle vicende storiche del periodo di Carlo II d’Angiò e della fondazione della Civitas Sanctae Mariae sulle rovine della Luceria Saracenorum.
Questa manifestazione negli anni passati ha vissuto delle annate di vero splendore, portando la stessa a livelli molto alti con presenza di molte associazioni storiche provenienti dall’esterno oltre a molta gente proveniente dalle Regioni limitrofe, poi successivamente ridimensionata per mancanza di continuità, perdendo così lo smalto del vero Corteo Storico.
Quest’anno anche se in forma ridotta e non in grande stile, ha permesso attraverso la realizzazione di altre giornate mirate a raccontare il Villaggio medioevale della Lucera antica e di apprezzarne il significato ed il valore di questo periodo storico.
Giornate in cui vivere la storia nella città, nel villaggio medioevale tra giochi, attrazioni, danze, degustazioni in piazza, un’atmosfera per le strade del centro storico che hanno mirato a valorizzare anche sul piano turistico il valore e la storia di Lucera.

Lucera terra di Saraceni


Nel periodo risalente dal 1223 in poi, i Saraceni di Sicilia in rivolta vengono sottomessi e deportati in più fasi da Federico II a Lucera, che pian piano si trasforma in una ricca e florida città musulmana.
Nell’agosto del 1300, Carlo II d’Angiò decide di eliminare l’ultima roccaforte islamica nel suo Regno, in occasione del primo Giubileo della Chiesa cattolica.
Di lì a poco, Lucera, oltre ad essere riconvertita in cristianesimo, fu ripopolata di abitanti cristiani provenienti dalle varie province peninsulare del Regno di Sicilia.
Questi diversi avvenimenti storici, vengono raccontati ogni anno nelle diverse manifestazioni storiche di Lucera.
Si spera in una continuità nel progetto di ricostruzione di queste magnifiche manifestazioni, con un ampliamento fatto di spettacoli e giornate intere di vita vissuta in pieno stile medioevale, che riporti anche la cittadinanza di oggi, a rivivere per diversi giorni quello che un tempo era la Lucera florida simbolo del Sud Italia e ampliare il passaparola della manifestazione fuori dalle mura locali, per cercare di far diventare questo evento un evento ricercato dai turisti di tutto il mondo.

Saluti, Mario Whitehead

Potrebbero interessarvi anche questi articoli:
- Lucera, la piana di Puglia;
- Castel Fiorentino, un parco archeologico da scoprire.






Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
refresh



Booking.com
[Pestarino Roberto fotografo]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
refresh


cookie