06 Ottobre 2022

Parco delle Colline Metallifere in Maremma

14-09-2022 11:30 - Travel Magazine by MARIO WHITEHEAD Professional Travel Blogger

Parco Nazionale delle Colline Metallifere


Nel cuore della Toscana, in pieno territorio della Maremma, esiste un Parco che vi farà immergere dentro la storia delle miniere.
Il territorio del Parco sviluppato lungo tutto il sud della Toscana, si estende in una zona che parte dal mare e si inoltra fino alle colline interne, raggruppando una superficie complessiva di circa 100 mila ettari di terreno.
Un territorio chiave, per gli amanti della geologia e degli appassionati di minerali, ma indicato anche per chi è amante della natura e delle escursioni fuori dal comune.
Infatti tutta quest'area del Parco, è interessante grazie alla presenza di giacimenti di rame, piombo, argento, zinco, allume, pirite e lignite.
Ed è proprio dalla concentrazioni di questi giacimenti, che nasce nel 2002 questo Parco, per fungere da distretto culturale.
Il Parco Nazionale delle Colline Metallifere, è nato infatti per assicurare lo studio, la tutela, il recupero e la valorizzazione del patrimonio ambientale, abbinando gli aspetti geologici e minerari ai siti paesaggistici, floro-faunistici, ai siti archeologici e storici.

Le Porte del Parco della Maremma


Questa zona di Toscana, presenta numerose Porte.
Le Porte del Parco, sono presenti in ogni comune del Parco, tra cui: Follonica, Scarlino, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri e Roccastrada.
Ed ogni porta di questo Parco, presenta musei, gallerie minerarie, dove attraverso la presenza di visite guidate è possibile effettuare delle escursioni diverse dal solito, per conoscere oltre alle ricchezze culturali, geologiche e minerarie del Parco, anche uno stile di vita di un luogo di lavoro che si è protratto in Italia fino alla metà degli anni '60.
Il Parco dal 2010 è entrato a far parte della Global Geoparks Network un programma che rientra nel Patrimonio UNESCO.
Far parte di questo programma, vuol dire valorizzare e sviluppare l'Eco-turismo, prestando la massima attenzione alla riduzione degli impatti soprattutto con le attività outdoor in queste Aree protette e sviluppare quel turismo che presta particolare attenzione alla cultura, società ed economie locali, mirando a realizzare sempre più progetti di sviluppo verso il green.
Ho visitato personalmente questi parchi, e vi assicuro che l'esperienza vissuta è stata a dir poco unica, nuova, diversa e culturalmente ricca per me e per la mia famiglia.
Grazie alle guide turistiche presenti nei vari siti, si può davvero immergersi all'interno di questa storia, viverla realmente, capendo il trascorso di queste miniere e di questo territorio.

Bike: viaggi nel Parco Colline Metallifere


Il Territorio del Parco è il luogo ideale e tra i più adatti ad esperize bike: da strada, cicloturismo, gravel, MTB, Downhill ed e-bike.
Insomma un po' per tutti i gusti.
Poi se si pensa che ormai da anni la bicicletta è uno dei principali fattori di attrazione del turismo in Toscana, allora ancora di più tocca vivere questa esperienza anche in questa parte di territorio per abbinare passione e conoscenza del territorio stesso.

Parco delle Colline Metallifere per il Turismo Scolastico

Un aspetto importante e fondamentale di questo Parco, è l'apertura dell'offerta per il Turismo Scolastico.
Portare studenti a realizzare con la mente, quello che un tempo era il cuore principale dell'Italia del lavoro e dei sacrifici che negli anni hanno portato a fare scelte di drastico cambiamento legato all'inquinamento, fa capire come l'evoluzione deve essere studiata, per mostrare loro le fasi evolutive della vita e per spingerli a studiare sempre per realizzare nuove idee per un cambiamento migliorativo dei nostri territori.
Inoltre molto interessante, anche le esperienze di alternanza scuola-lavoro, dedicato ai ragazzi delle scuole superiori, dei veri e propri stage di studio per studenti universitari e tirocini per le Guide e professionisti del turismo, mirato ad immettere forze fresche nel mondo del lavoro, per un più veloce sviluppo turistico dei territori.
Per concludere vi consiglio di programmare una visita a questo magnifico Parco, per provare a vivere un'esperienza diversa dalle solite e per capire realmente come ci siamo evoluti a livello tecnologico ed ambientale negli anni.
Vi lascio il riferimentodel sito del Parco delle Colline Metallifere, per programmare al meglio la vostra visita.

Saluti, Mario Whitehead

Potrebbero interessarvi anche questi articoli:
- Cosa vedere nel borgo di Montepulciano in Toscana;
- Pienza, Toscana: città del Rinascimento Patrimonio Unesco;
- Bagni San Filippo e Bagno Vignoni tra le Terme naturali più belle d'Italia.






Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
refresh



video
Gavorrano a Grosseto, nel cuore della Maremma per raccontare un progetto di Turismo sostenibile
Gavorrano, un borgo che con le sue miniere di Pirite, uno dei centri di attività mineraria più importanti d'Europa, ha segnato il territorio dal punto di vista paesaggistico, ambientale e sociale.
Per creare sul territorio italiano il vero Turismo sostenibile, bisogna partire dall'inizio e studiare l'evoluzione delle realtà passo dopo passo.
Buona visione.
Booking.com
[Pestarino Roberto fotografo]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
refresh


cookie