04 Dicembre 2022
blog
percorso: Home > blog

Porto Ercole, all'Argentario uno dei borghi più belli d'Italia

Luoghi da visitare, Italia, Centro Italia, Toscana, Provincia di Grosseto
scritto da Mario Whitehead il 22-11-2022 09:00
Entrare in Toscana ed affacciarsi in un panorama come quello dell’Argentario, che in molti hanno soltanto sentito nominare come un luogo incontaminato e bello da vedere, non spinge la mente a percepire realmente cosa vogliano dire chi l’ha già visitato.
Arrivati a Porto Ercole, una frazione della zona del Monte Argentario, con i suoi circa 2.700 abitanti, ci si trova letteralmente affacciati sulla costa meridionale ad est della Toscana.
Un borgo entrato a far parte dal 2014 tra i borghi più belli d’Italia, che si presenta come un piccolo gioiellino affacciato sul mare, incorniciato da una ricca vegetazione di macchia mediterranea e con uno scenario storico e paesaggistico da cartolina.
Non a caso è una delle mete più esclusive della provincia di Grosseto, grazie alla presenza di un porticciolo turistico.
Ma andiamo nel dettaglio e vediamo insieme cosa fare e vedere in questo borgo.

Cosa vedere a Porto Ercole


Porto Ercole si presenta come un borgo marinaro e giunti sul posto, oltre a vedere subito il magnifico porticciolo si notano anche all’occhio le antiche fortificazioni medioevali.
Ma andiamo per gradi e vediamo insieme una volta arrivati al borgo antico cosa riserva questo luogo.

Porta Pisana di Porto Ercole


La bellezza è la maestosità di questa porta, fa capire subito dall’ingresso l’importanza di questo borgo a livello storico, dalla sua struttura architettonica gotica, realizzata in maniera impeccabile come sistema difensivo di un tempo.
Una volta superata la porta si entra ufficialmente in una diramazione di vicoli e stradine contornate dalle cinta muraria che accompagnano nel passeggiarci all’interno, fino alla Rocca di Porto Ercole.

Mura di Porto Ercole


Dalla porta e per tutto il borgo antico, costituivano il sistema difensivo della località.

Palazzo dei Governanti


Poco più avanti dall’ingresso della porta, troviamo il Palazzo dei Governanti che affaccia sulla magnifica piazza che a sua volta regala un panorama a dir poco mozzafiato.
Costruito nella prima metà del Cinquecento come residenza dei governanti spagnoli dello Stato dei Presidi, in passato si presentava più ampio rispetto ad oggi, ristrutturato a causa di danneggiamenti dovuti alla seconda guerra mondiale.

Chiesa di Sant’Erasmo

Nel cuore del borgo, è la chiesa più antica di Porto Ercole.
Importante perché in questa chiesa venivano sepolti i governanti spagnoli, ed inoltre in questo luogo fu ricoverato il pittore Michelangelo Merisi, detto Caravaggio.

La morte del Caravaggio a Porto Ercole


Porto Ercole è importante anche perché nel suo repertorio storico, annovera anche la figura di un’importante pittore, Il Caravaggio.
Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, morì nel 1610 proprio a Porto Ercole, una morte avvolta ancora oggi nel mistero e che conserva le sue ossa nella tomba mausoleo a Porto Ercole.
Vicino alla zona del Porto turistico, vi è anche un Monumento dedicato al pittore Caravaggio, realizzato nel 2002 dall’architetto Giuseppe La Fauci

Chiesa di San Rocco


Ai piedi della collina sulla quale sorge il Forte Filippo, troviamo la Chiesa di San Rocco, collocata su un antico eremo che si trova in corrispondenza della strada che porta all’ingresso dell’abitato.

Le fortezze spagnole di Porto Ercole


Il piccolo borgo marinaro di Porto Ercole presenta dal punto di vista paesaggistico un mix tra modernità e storia.
Borgo con un sistema difensivo architettonicamente perfetto, che ad oggi presenta dei Forti ancora magnificamente conservati.

Forte Filippo di Porto Ercole


Forte Filippo è collocato in posizione dominante l'intera baia del porto vecchio.
Una fortificazione spagnola realizzata nel 1558 per migliorare il sistema difensivo dello Stato dei Presidi.
Il Forte fu realizzato strutturalmente con quattro bastioni ed un fossato scavato nella roccia per aumentare il sistema di difesa dai nemici, con un solo punto di accesso, rappresentato da un ponte levatoio.
Questo Forte oggi tecnicamente è possibile visitarlo solo nella zona perimetrale esterna, perché il suo interno è stato rimodulato dagli abitanti del luogo e reso privato con fabbricati adibiti ad abitazioni.
Però se ci si organizza per tempo, si può richiedere tramite una richiesta autorizzativa al Comune, di visitare gli interni.
Vale la pena visitarlo comunque dall’esterno, perché presenta un camminamento sulle mura, molto suggestivo.

Rocca Aldobrandesca di Porto Ercole


Risalente al 1074, nella seconda metà del Cinquecento la Rocca, venne annessa allo Stato dei Presidi integrandola nel suo sistema difensivo.
Anche questa Rocca, internamente abitata da privati cittadini, necessita di autorizzazione rilasciata dal comune di Monte Argentario, che potete richiedere direttamente cliccando qui.
La Rocca al suo interno è una vera e propria cittadella spagnola del 1500, con cortili, stradine e piazze.

Forte Stella


Altro sistema difensivo edificato dagli spagnoli nella seconda metà del cinquecento, era il punto più strategico dell'intero sistema difensivo dello Stato dei Presidi.
Anche questa struttura è circondata da un fossato e la porta di accesso è preceduta da un ponte che originariamente era un ponte levatoio, mentre oggi si presenta con una struttura in pietra.
Anche da questo punto, inutile dirlo che la vista è spettacolare.

Orto botanico Corsini di Porto Ercole


Un luogo diverso e particolare, conosciuto a Porto Ercole come il Giardino Ricasoli, perché fondato proprio da Vincenzo Ricasoli nel 1868.
Un orto collocato su pendii e terrazzamenti e ospita una varietà di otre 500 specie di piante provenienti da tutto il mondo.
Un posto molto curioso da visitare.

Cosa fare a Porto Ercole


Questa località è molto importante dal punti di vista turistico per chi è amante dello sport o delle novità.
Dovete sapere che a Porto Ercole oltre alle classiche visite storiche del borgo è un luogo ideale per svolgere:

Diving a Porto Ercole


Per gli amanti delle immersioni, qui troverete organizzatissimi centri, come Full Dive diving center che organizzano:
- immersioni di prova per chi è alle prime armi;
- corsi per prendere il brevetto da subacqueo;
- uscite snorkeling;
- uscite in barca full day (per chi desidera fare un tour del promontorio o fare snorkeling).

Trekking del Monte Argentario


Il promontorio del Monte Argentario si presta benissimo grazie alla sua vasta macchia di vegetazione mediterranea anche alle uscite di trekking.
Tutte queste attività ed esplorazioni turistiche di questo magnifico territorio se abbinate anche alle bellissime spiagge, regalano davvero una vacanza a 360° alla scoperta di questa parte di Toscana ancora poco conosciuta.
Per concludere non mi resta che consigliare di fermarvi almeno una settimana per godersi a pieno questo fantastico territorio.

Saluti, Mario Whitehead

Potrebbero interessarvi anche i seguenti articoli:
- Porto Ercole: esplosione di sapori alla pizzeria "Grano";
- Chiusdino, Siena: un luogo che conosciamo da bambini senza saperlo;
- In vacanza all'Argentario: cosa vedere a Orbetello;
- Massa Marittima: i motivi per visitare la città;
- Capalbio: cosa vedere e cosa fare in un giorno;
- Cosa vedere a Gavorrano e dintorni in Toscana.




Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
generic image refresh



video
Porto Ercole - Monte Argentario, il Caravaggio e le fortezze spagnole

Il borgo di Porto Ercole

Visita ricerca di un nuovo borgo rientrante tra "I Borghi più belli d'Italia", alla scoperta di Porto Ercole, in Maremma nella Toscana.
Nella località del Monte Argentario alla scoperta del genio di Caravaggio (Michelangelo Merisi), del borgo, dei paesaggi, cammini e delle fortezze spagnole di questo magnifico borgo.
Buona visione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
generic image refresh


cookie