03 Dicembre 2022
blog
percorso: Home > blog

Roseto Valfortore uno dei borghi più belli d'Italia

Provincia di Foggia, Puglia, Sud Italia, Italia, Luoghi da visitare
scritto da Mario Whitehead il 17-05-2022 11:00
Ci troviamo sui Monti della Daunia e Roseto Valfortore si presenta come un borgo interessante.
Un borgo tipico montano, adagiato sul pendio della valle del Fortore, dove a dettar legge è la natura, che conserva un ambiente di elevato pregio grazie alla diversità biologica e paesaggistica testimoniata anche dalla presenza del lupo.
Posso definirlo un piccolo scrigno del tempo, dove l'arte più visibile è quella degli scalpellini locali che hanno lavorato la pietra del luogo.
Urbanisticamente parlando, le viuzze e la bellezza medioevale visibile nel borgo regala scorci molto interessanti, contornati dai profumi della natura.
Ma entriamo nel dettaglio e vediamo insieme cosa visitare a Roseto.

Cosa vedere a Roseto Valfortore


Un itinerario che consiglio per arrivare a Roseto Valfortore è quello che da Lucera, imboccando la provinciale per Biccari, permette, arrivati in una piccola frazione di questo comune, Tertiveri, di raggiungere Roseto senza passare da Alberona.
Basta seguire le indicazioni per Roseto anche se è un percorso leggermente più lungo, in compenso attraversa un magnifico bosco di querce, pini e faggi prima di raggiungere a 900 m. il passo.
Da qui si può ammirare tutta la sua bellezza la valle del Fortore, compresa Roseto con il suo borgo antico.
Una volta arrivati al borgo, si entra subito nel cuore di Roseto, dove i vicoli del centro storico partono tutti da Piazza Vecchia.

Piazza Vecchia di Roseto


E' caratteristica perché una volta all'interno di quest'area, vi accorgete subito che urbanisticamente queste vie sono state realizzate secondo una tecnica di costruzione longobarda: ad una via larga su cui si affacciano le scalinate delle abitazioni che ho mostrato anche nel mio video (presente a fine articolo), si alternano vicoli più stretti che fungono da raccoglitore di acqua piovana.
Adiacente alla Piazza troviamo la Chiesa Madre.

Chiesa Madre di Roseto


Costruita dal feudatario Bartolomeo III Di Capua nel 1507 è particolarmente interessante da ammirare la balaustra, scolpita in pietra locale da artisti rosetani.
Una chiesa semplice ma dai particolari fini.

Palazzo Marchesale ed il suo torrione


Al lato sinistro della Chiesa Madre di fronte, si nota il Palazzo Marchesale, anch'esso voluto da Bartolomeo III di Capua, ad oggi proprietà privata e visibile nella sua struttura del Torrione solo dall'esterno, dall'affaccio della Piazza.

Arco della Terra, gioiello della Daunia


Unica porta sopravvissuta attualmente, tra gli accessi alla cittadella medioevale, e rappresentava la porta principale di accesso.
In un angolo del muro esterno che sovrasta l'arco, si può notare una testa lapidea che molto probabilmente raffigura uno dei feudatari di Roseto.

Chiesa San Filippo Neri patrono di Roseto Valfortore


Sempre restando nella stessa area del borgo, praticamente di fianco all'ingresso dell'arco della terra è collocata la chiesa di San Filippo Neri, patrono del paese.
Culto trasportato dall'arciprete De Santis nel 1623.

Chiesa di Santa Maria Lauretana


Questa chiesa collocata verso la zona che porta verso lo stadio comunale San Rocco, mi ha colpito molto, per la sua semplicità e dalla presenza della meridiana collocata nella parte alta del portone di ingresso, che completa la bellezza di questa chiesa.

Chiesa di San Nicola o Chiesa dei Morti


Detta anche Chiesa dei Morti perché sede in passato della Congrega della Buona Morte, si presenta con una semplice e magnifica facciata in pietra, su cui spicca il bel portale scolpito col motivo della rosa selvatica.
L'interno, composta da unica navata terminante in abside, si presenta finemente e ricca di decorazioni, specialmente nell'osservare i soffitti.

Fontana vecchia e Lavatoio a Roseto


Prima di addentrarci a far conoscere anche qualche dettaglio della Roseto immersa nel cuore della natura, meritano particolare attenzione anche le diverse fontane presenti all'interno del borgo, come la Fontana Vecchia.
Fatta edificare dal Duca di Francia nel XVIII secolo, ed utilizzata come lavatoio pubblico del borgo, era un luogo dove si svolgeva il lavoro femminile, ed in passato anche un luogo soprattutto di socializzazione, oltre ad essere il punto di diffusione di pettegolezzi del paese.

Fontana del Titolo, Roseto Valfortore


Anche la Fontana del Titolo come Fontana Vecchia, merita anch'essa, del XVIII secolo, si presenta minuta ed elegante; realizzata in pietra, è caratterizzata dal mascherone centrale che funge da bocca per la fuoriuscita delle acque, raccolte in una piccola vasca.
Questa fontana, in parte ha delle somiglianze con la Fontana del Mascherone di Spoleto.

Fontana Grande nel centro di Roseto


Altra fontana che merita sicuramente una visita.
Collocata su Corso Roma, si presenta elegante, con struttura in pietra e muratura.
Presenta 4 cannelle per l'erogazione dell'acqua con in basso un'unica vasca di raccolta.

Mulini ad acqua e la “Piscina I mulini” di Roseto Valfortore


Roseto Valfortore è denominato anche il paese dei mulini, perché il paesaggio rosetano è contornato da splendidi e antichi mulini ad acqua, di cui alcuni recuperati ed altri in fase di recupero, che sorgevano proprio a ridosso delle diverse sorgenti e corsi d'acqua.
Il più antico risale al 1338, altri sono rimasti in funzione fino al secolo scorso.
Io sono rimasto particolarmente affascinato dal recupero del Mulino, dove è sorta la Piscina “I Mulini”, diventato luogo di ritrovo per il periodo estivo di turisti, persone del luogo e delle zone circostanti.
Una rivalorizzazione non indifferente se si pensa che i piccini al loro arrivo vengono sicuramente affascinati e incuriositi dalla presenza del Torrione, che rappresenta la parte più particolare della struttura del mulino.
Ancora più affascinante è il fatto che il mulino lo si può visitare, senza parlare del contorno che è dominato dall'area boschiva.

Area verde Località San Rocco


Punto ideale per fitness, attività sportiva in generale, passeggiate nella natura e relax con la famiglia, collocata a soli 600 metri dal cuore del borgo di Roseto.
Una magnifica area verde.
Un luogo ideale per tutti, per la presenza oltre che del verde, di campi sportivi, area parco giochi e strada ciclabile per attività.

Bosco Vetruscelli patrimonio naturalistico di Roseto


Il Bosco Vetruscelli rappresenta il cuore del patrimonio naturalistico per Roseto, sia per la ricchezza della vegetazione che per la presenza di molte specie animali tra le quali il lupo, il gatto selvatico, il cinghiale e i rapaci.
Oltre alle numerosi sorgenti e alle fioriture di orchidee selvatiche, caratteristiche del luogo, nei periodi autunnali e invernali, si possono ammirare le bacche rosse del biancospino e della rosa canina.
La Rosa canina è la pianta tipica della zona, da cui il borgo prende il nome, perché anticamente chiamata Rosito.
Poi successivamente si aggiunse Valfortore, per il riferimento al fiume Fortore.

Trekking a Roseto Valfortore


Il bosco Vetruscelli, il fiume Fortore, l'area pic-nic la Rocchetta, gli antichi mulini ad acqua, sono tutti luoghi importanti dove poter costruire delle vere e proprie giornate di trekking, avvicinandosi così ad un percorso che porta a scoprire aree naturali uniche.

Per il resto non posso che invitarvi a visitare Roseto Valfortore, una delle perle dei Monti Dauni e ricordarvi sempre di optare per una buona assicurazione di viaggio per prevenire eventuali problematiche che potrebbero scaturirne.

Saluti, Mario Whitehead.


Potrebbero interessarvi anche i seguenti articoli:



Tour privato con Civitatis



Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
generic image refresh



video
Roseto Valfortore (FG) tra i borghi autentici più belli d' Italia
Roseto Valfortore, dalla natura al borgo passando per il mulino ad acqua.
Un viaggio attraverso Roseto Valfortore, uno dei Borghi più Belli d'Italia, passeggiando tra i vicoli e la natura.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio
generic image refresh


cookie