07 Marzo 2021


Mario Whitehead
Esplora e lasciati coinvolgere
blog
percorso: Home > blog

Turismo di prossimità o turismo alternativo

Travel, Italia
scritto da Mario Whitehead il 15-02-2021 08:00
Che cosa vuol dire “turismo di prossimità” o come l’ho chiamato io nel mio progetto “turismo alternativo”?


Tutti siamo al corrente che questa lunga pandemia ha messo completamente in ginocchio tutto il sistema del turismo italiano.
Quindi come comportarsi contro questa crisi economica dettata dal Coronavirus?
Nell’anno 2021, per far ripartire velocemente le piccole e medie imprese del settore turismo, abbiamo la necessità di sviluppare una vacanza di vicinato, come semplice uscita all’insegna della riscoperta del nostro territorio circostante italiano.
La pandemia sta avendo notevoli ripercussioni sul nostro modo di viaggiare, non solo per gli spostamenti, ma soprattutto anche per gli eccessivi costi ed incertezze che circondano questo periodo.
Potrebbe rivelarsi la carta vincente per il turismo italiano.
Perché questa è una carta vincente per l’Italia secondo il mio punto di vista?
Non è ancora chiaro quando e come potremo tornare ad esplorare il mondo come una volta, tenendo in considerazione anche le riaperture delle frontiere degli altri Paesi.
Inoltre, purtroppo, abbiamo ad oggi anche la coscienza di non avere alcuna certezza su date e comportamenti futuri.

PERCHE’ è una carta vincente?
La nostra Italia è conosciuta, a livello mondiale, come il Belpaese.
Viviamo in una terra talmente ricca di storia, arte, cultura, natura e delizie
enogastronomiche che a volte non ci rendiamo conto di quanta ricchezza abbiamo sotto i nostri occhi.
L’unica cosa certa che ho imparato da questa pandemia è che non possiamo dare nulla per scontato.
Per questo partire dai territori vicini, distanti pochi chilometri da casa nostra è un nuovo modo di fare turismo, permettendo a tutti di viaggiare, di scoprire cose che prima facevamo finta di non vedere e di apprezzarle oggi, ancora di più rispetto a prima, dandone il giusto valore.
È un turismo slow, che garantisce genuinità, basso costo, il contatto diretto con il nostro territorio, ma soprattutto molto utile a far ripartire l’economia del turismo del nostro Paese e riorganizzare l’economia nelle nostre case.
Diventa fondamentale anche per dare respiro a quei piccoli borghi e/o territori, che in questa fase pandemica si vedranno man mano abbandonati nel tempo dai propri abitanti, per mancanza di lavoro.

Perché non concedersi comunque una vacanza?
Non è detto che il viaggiare debba intendersi soltanto potersi allontanare da casa per scoprire grandi mete.
Viaggiare vuol dire anche aprire la mente e questo possiamo farlo davvero tutti, dedicandoci giornate di relax con uscite mordi e fuggi, puntando a riscoprire il nostro territorio sotto tutti i punti di vista, compreso quello enogastronomico.
In questo modo possiamo, attraverso un turismo di vicinato, ridar vita alle attività della ristorazione, alle attività alberghiere e a tutte quelle attività commerciali del territorio.
Inoltre, grazie all’avanzamento veloce della tecnologia e dei social, tutti noi, nell’immortalare un particolare del proprio territorio possiamo contribuire a divulgare i particolari della nostra bellissima Italia, creando così il turismo del domani.

Viaggiare si può, basta soltanto sapersi riorganizzare.

Mario Whitehead





Booking.com



Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio